Priorità 1: Tenere alta la frequenza personale

Reagire negativamente davanti a circostanze spiacevoli è solo una vecchia abitudine. Un’abitudine fatale però, perchè così facendo attraverso la nostra reazione sintonizziamo la nostra energia personale con lo stimolo esterno e cominciamo a oscillare alla sua stessa frequenza, in una spirale di infinito depotenziamento.

Alternative?

Reagire in modo non adeguato. Accogliere le circostanze fastidiose con entusiasmo, se non addirittura con un improbabile euforia, ci permette di sottrarci immediatamente al risucchio energetico e effettuare un sapiente intervento di messa in sicurezza del proprio equilibrio psichico e energetico.”Invece di paura sfoderare entusiasmo, invece di irritazione mostrare gioia,” dice Vadim Zeland nel Transurfing.

Può sembrare folle, perchè davanti ai vortici energetici siamo abituati a giocare al loro gioco. Provate invece a imporre il vostro gioco, un gioco che vi procuri piacere e leggerezza. Umorismo e paradosso saranno le vostre fedeli guide, per imparare a surfare anche le onde anomale.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s